Guarda il video

La campagna nazionale «Così ci proteggiamo» informa sulle precauzioni ottimali da adottare. Fate attenzione in primo luogo alle regole di igiene e al comportamento corretto in caso di sintomi come disturbi respiratori, tosse o febbre.

Tutti possiamo contribuire rispettando le raccomandazioni vecchie e nuove:

  • NUOVO – Raccomandazione: usare la mascherina se non è possibile tenersi a distanza.
  • NUOVO – Se possibile continuare a lavorare da casa.
  • Tenersi a distanza – per esempio: Proteggere gli anziani tenendosi a una distanza sufficiente; Tenersi a distanza quando si sta in fila; Tenersi a distanza durante le riunioni.
  • Lavarsi accuratamente le mani.
  • Evitare le strette di mano.
  • Tossire e starnutire in un fazzoletto o nella piega del gomito.
  • In caso di sintomi restare a casa.
  • Prima di andare dal medico o al pronto soccorso, annunciarsi sempre per telefono.

Le persone a rischio di ammalarsi gravemente sono quelle che hanno più di 65 anni o che soffrono già di una delle seguenti malattie: ipertensione arteriosa, diabete, malattie cardiovascolari, malattie croniche delle vie respiratorie, sistema immunitario debole (immunosoppressione) e cancro.

La malattia da nuovo coronavirus può avere un decorso molto diverso da una persona all’altra. Alcune persone presentano per esempio solo sintomi lievi e si accorgono a malapena di essere ammalati. Altre, invece, necessitano di cure intense in ospedale.

Vai alla campagna nazionale di informazione dell’UFSP