Sigaretta elettronica tra gli adolescenti

La grande diffusione della sigaretta elettronica tra i quindicenni è preoccupante, come mostrano i risultati dell’indagine nazionale sulla salute degli allievi realizzata da Dipendenze Svizzera su incarico dell’UFSP. Il consumo di alcol, sigarette tradizionali e canapa è rimasto sui livelli registrati nel 2014.

Tra i quindicenni, la metà dei ragazzi (51 %) e un terzo delle ragazze (35 %) hanno già utilizzato almeno una volta nella vita una sigaretta elettronica; questi tassi sono più elevati di quelli relativi alle sigarette tradizionali. I consumatori regolari sono il 21 % tra i ragazzi e il 13 % tra le ragazze; sono considerati tali coloro che hanno detto di aver svapato almeno una volta nei 30 giorni precedenti l’indagine, realizzata l’anno scorso tra 11 000 allievi di età compresa tra gli 11 e i 15 anni (i risultati presentati qui si riferiscono unicamente ai quindicenni).

Questo notevole utilizzo della sigaretta elettronica è preoccupante e solleva diverse questioni. Questi prodotti dal design accattivante e disponibili in diverse fragranze stanno forse creando una nuova generazione di dipendenti dalla nicotina? I giovani che fumano regolarmente sigarette elettroniche tenderanno più degli altri a passare in un secondo tempo alle sigarette tradizionali? Fino a che punto dei giovani che altrimenti non avrebbero mai fumato inizieranno a svapare?

Leggi di più alla pagina dedicata sul sito dell’Ufficio federale della sanità